• RSS
  • youtube
Home  -  Cultura  -  Cinema  -  I 10 film d'amore più belli

I 10 film d'amore più belli

Nel giorno di San Valentino, ecco dieci titoli da sfogliare come una margherita. Dal capolavoro Casablanca a Titanic

I 10 film d'amore più belli I 10 film d'amore più belli
Casablanca (Mondadori Portfolio)
di Simona Santoni

San Valentino, festa degli innamorati, tormentone celebrato o snobbato dalle coppie. Sebbene io rientri nella seconda categoria, non si può non cadere nella rete del romanticismo in questo giorno. Ed ecco dieci film d'amore da sfogliare come una margherita e da vedere e rivedere, da soli o in compagnia. Tocca lasciar fuori alcuni cult, più indimenticabili che belli (da Love story a Dirty dancing), ma in una top ten solo dieci titoli ci stanno. E questi sono i più belli (secondo me).

1) Casablanca (1942) di Michael Curtiz. È il film d'amore per eccellenza, l'unico per cui dubbi di podio non ce ne sono mai. Ed è anche il dramma perfetto, il noir perfetto, il film perfetto, in cui è lecito sognare e sognare. L'amore impossibile tra il ruvido Rick (Humprey Bogart), gestore di un bar, e Ilsa (Ingrid Bergman), divisi dalla guerra e dal destino, è la quintessenza del romanticismo di Hollywood. Col tempo, poi, migliora.

2) Titanic (1997) di James Cameron. Valle di lacrime versate per la passione eroica di Jack (Leonardo DiCaprio), ragazzo belloccio di terza classe, e Rose (Kate Winslet), ragazza morbida di prima classa conosciuta da poco a bordo di quella maledetta nave. I vetri dell'auto ferma nella pancia del Titanic appannati dai respiri dei due, una mano che si "afferra" al vetro, il gesto d'amore ultimo tra acque gelide e ghiaccio.

3) Colazione da Tiffany (1961) di Blake Edwards. Una insostenibile paura d'amare, e intanto il dilaniante bisogno d'amore: Audrey Hepbume cesella la sua interpretazione migliore nel suo tubino nero ormai diventato icona. Anche se il film un po' snatura e addolcisce il libro di Capote, fa niente: tra i tanti uomini ricchi che frequentano l'appartamento newyorchese di lei, alla fine il vero amore ha il volto di uno scrittore squattrinato (George Peppard).

4) Scrivimi fermo posta (1940) di Ernst Lubitsch. Che si scelga l'originale, con la coppia Margaret Sullavan e James Stewart commessi di un negozio a Budapest, o che si scelga il remake più recente C'è posta per te (1998) di Nora Ephron, con Tom Hanks e Meg Ryan, comunque sia si casca bene. Due conoscenti che dal vivo si detestano, ma che per via epistolare, senza saper di star scrivendo l'uno all'altra e viceversa, si stanno innamorando.

5) Via col vento (1939) di Victor Fleming. Per polpettone che sia, è una leggenda del cinema. Il grande amore tra la capricciosa e ricca Rossella O'Hara (Vivien Leigh) e Rhett Butler (Clark Gable), che passa tra mille vicissitudini e la guerra di secessione, è scolpito nella pietra.

6) Il paziente inglese (1996) di Anthony Minghella. È uno dei film più apprezzati dei tempi moderni, profonda storia d'amore e perdita negli anni della seconda Guerra mondiale. Il fatto di aver vinto nove Oscar la dice lunga. Con una strepitosa Juliette Binoche e un affascinante Ralph Fiennes.

7) Memorie di una geisha (2005) di Rob Marshall. Sapori e colori orientali, lontani e suadenti, un destino segnato da un incontro, a 9 anni, e poi una vita vissuta secondo un canovaccio invisibile, che riporta la "moglie a metà", la geisha (Zhang Ziyi), verso l'amore sempre coltivato, nascostamente, per il Direttore generale (Ken Watanabe).

8) In the Mood for Love (2000) di Wong Kar-wai. Elegantissimo e accompagnato da una fotografia e da una colonna sonora emozionanti, ecco il film di un grande desiderio, silenzioso e profondo, inappagato. Lunghi sguardi e movimenti lenti tra Chow Mowan (Tony Leung Chiu-Wai) e Su Lizhen (Tony Leung Chiu-Wai), che scoprono che i rispettivi coniugi sono amanti. E nell'indagare questo adulterio finiscono per capirlo e innamorarsi.

9) Pretty woman (1990) di Garry Marshall. Se i sogni non possono realizzarsi nei film, allora dove? Ecco così che anche una prostituta (soprattutto se bellissima come Julia Roberts) può sperare di incontrare il suo principe azzurro in un affarista miliardario e affascinante (Richard Gere).

10) Moulin rouge! (2001) di Baz Luhrmann. Musical con un triangolo d'amore pericoloso che insidia i sentimenti forti e puri tra la stella del Moulin Rouge Satine (Nicole Kidman) e l'aspirante scrittore Christian (Ewan McGregor). Ma una forza oscura che neanche la passione può battere prende perniciosamente piede...

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenti

Speciali

Video Hot