• RSS
  • youtube
Home  -  Cultura  -  Libri  -  Baby's in Black: la storia a fumetti di Astrid Kirchherr e di Stuart Sutcliffe, il quinto Beatle

Baby's in Black: la storia a fumetti di Astrid Kirchherr e di Stuart Sutcliffe, il quinto Beatle

I concerti, le prime registrazioni, un'imprevista e intensa storia d’amore e una promettente carriera artistica stroncata sul nascere: Arne Bellstorf ci racconta i primi anni Sessanta dei Beatles e dei loro amici ad Amburgo

Baby's in Black: la storia a fumetti di Astrid Kirchherr e di Stuart Sutcliffe, il quinto Beatle Baby's in Black: la storia a fumetti di Astrid Kirchherr e di Stuart Sutcliffe, il quinto Beatle

Amburgo, ottobre 1960; Klaus Voorman finisce per caso al Kaiserkeller, un locale malfamato, e convince la sua ex ragazza, la fotografa Astrid Kircherr , a seguirlo lì per andare a conoscere un gruppo rock inglese scatenato. Si tratta dei Beatles, e nel giro di qualche giorno scatterà la scintilla tra Astrid e il mediocre bassista del gruppo di Liverpool, Stuart Sutcliffe .

Edito da Black Velvet, "Baby's in Black" è la cronaca a fumetti realizzata da Arne Bellstorf del primo, difficile periodo in Germania della band, e soprattutto del rapporto tra la Kirchherr e Sutcliffe.

babysinblack-pag14dett

Bellstorf, di cui la Black Velvet ha già pubblicato "Otto, nove, dieci" , ha studiato illustrazione alla Scuola superiore di scienze applicate di Amburgo e per realizzare il suo nuovo fumetto si è rivolto alla Kirchherr, che durante gli anni '60 ha realizzato foto seminali dei Beatles e ha ispirato il loro look.

babysinblack-pag35dett

Nelle duecento pagine del volume, Bellstorf narra in maniera coinvolgente le vicissitudini di Lennon, McCartney e gli altri, tra mille scoperte e difficoltà, trattegiando la cultura e le aspirazioni dei membri del gruppo e dei giovani tedeschi con cui sono entrati in contatto (tra cui Voorman).

babysinblack-pag50dett

Buona parte di "Baby's in Black" è ovviamente dedicata alla breve e intensa storia d’amore tra la Kirchherr e Sutcliffe, che finirà per lasciare il suo ruolo di bassista e si dedicherà all'arte rimanendo ad Amburgo sino alla sua morte per emorragia cerebrale nell'aprile 1962.

Il fumetto è diviso in sette capitoli e oscilla tra parti realistiche e sequenze immaginarie e oniriche dedicate ai due amanti. Il tratto di Bellstorf è un bianco e nero arricchito da tratteggi a matita, originale e evocativo, anche se la caratterizzazione grafica dei volti in alcuni punti si rivela poco efficace e si fa un po' di fatica a distinguere un personaggio dall'altro.

Baby's in Black è un volume a fumetti brossurato di 216 pagine in bianco e nero. È edito in Italia dalla Black Velvet e proposto a un prezzo di copertina di 16 Euro.

Nota: tutte le immagini sono © Arne Bellstorf, Black Velvet Editrice e rispettivi detentori dei diritti. Grazie a Claudio Calia, Cristina Galeani e Omar Martini per la collaborazione.

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
14
Commenti
TUTTI
PIÙ POPOLARI
Loading...
Loading...
Nessun commento inserito
  • Per commentare gli articoli devi essere iscritto a panorama.it
  • Puoi farlo anche utilizzando il tuo account facebook



Speciali

Video Hot