• RSS
  • youtube
Home  -  Cultura  -  Libri  -  Comicità: la biografia di Gene Wilder. Con un estratto dalla prefazione di Mel Brooks

Comicità: la biografia di Gene Wilder. Con un estratto dalla prefazione di Mel Brooks

Baciami come uno sconosciuto è l'autobiografia di Gene Wilder, il grande attore comico. Con una prefazione d'eccezione firmata Mel Brooks

Comicità: la biografia di Gene Wilder. Con un estratto dalla prefazione di Mel Brooks Comicità: la biografia di Gene Wilder. Con un estratto dalla prefazione di Mel Brooks

Baciami come uno sconosciuto è l'autobiografia di Gene Wilder, il grande attore comico. Con una prefazione d'eccezione, firmata Mel Brooks.

L'originale proposta viene da una casa editrice al suo debutto, Sagoma Editore, che ha deciso di orientarsi su un catalogo legato ai temi della comicità e della commedia di qualità. La lunga parabola artistica di Gene Wilder è costellata di film, avventure, collaboratori e amici del calibro di Woody Allen, Richard Pryor, Marty Feldman e sopratutto Mel Brooks, con il quale Wilder ha interpretato e contribuito a creare dei classici del cinema comico come Mezzogiorno e mezzo di fuoco e Frankenstein Junior.

In coppia ideale con Baciami come uno sconosciuto (e sempre per Sagoma Editore), è uscito in libreria anche Ce n'è sempre una!, autobiografia di Gilda Radner, la moglie di Wilder morta di cancro nel 1989. Anch'essa comica di prim'ordine nel cast del Saturday Night Live, amatissima in America, racconta con tono ironico ed emozionante la sua malattia in una sorta di testamento artistico e umano. La prefazione è a cura di Gene Wilder stesso.

Da Baciami come uno sconosciuto, ecco alcuni estratti dalla prefazione di Mel Brooks:

"Gene Wilder è il miglior genere di scrittore che esista. Trascrive i suoi pensieri con assoluta semplicità. Sebbene dotato di ingegno acuto, questo suo tratto non interferisce mai con la narrazione. Sembrerebbe che non sia la mano a impugnare la penna, ma il cuore. Dice sempre la verità, bella o brutta, troppo personale o rivelatrice che sia.

Nel suo libro dei ricordi, il lettore percepisce il dolore, il turbamento, l’imbarazzo e la gioia dell’autore come se le provasse in prima persona. Per Gene dire la verità è una mania ossessivo-compulsiva, eppure la racconta fino in fondo con meravigliosa ed elegante leggiadria.

Consiglio di leggerlo durante il giorno o presto la sera. Se si comincia a mezzanotte ben presto si viene sorpresi dalla luce dell’alba che filtra attraverso il davanzale della finestra. Gene Wilder ha avuto una vita folle, piena di avventure incredibili, eppure tutte sincere e reali, con un susseguirsi di personaggi affascinanti, alcuni molto noti, altri sconosciuti, ma ognuno a suo modo indimenticabile". [@Mel Brooks]

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
14
Commenti
TUTTI
PIÙ POPOLARI
Loading...
Loading...
Nessun commento inserito
  • Per commentare gli articoli devi essere iscritto a panorama.it
  • Puoi farlo anche utilizzando il tuo account facebook

Speciali

Video Hot

    • Alcune verità su Israele ed Hamas

      Perché l'attendismo (non solo di Obama) non serve. perché Abu Mazen sbaglia. E perché siamo arrivati fino a qui - I video: 1  - 2  - 3 - Foto  - Il dubbi di Obama  - Verso l'escalation?  - Armi e tattiche -