• RSS
  • youtube
Home  -  Cultura  -  Libri  -  Introvabili ma a suo modo rivoluzionari: e/o vara la prima collana digitale

Introvabili ma a suo modo rivoluzionari: e/o vara la prima collana digitale

Le edizioni e/o varano una nuova collana dedicata solo agli Ebook. E' la prima volta che un editore tradizionale vara una sezione interamente digitale

Introvabili ma a suo modo rivoluzionari: e/o vara la prima collana digitale Introvabili ma a suo modo rivoluzionari: e/o vara la prima collana digitale

Si intitola Gli introvabili ed in Italia è una novità per almeno due ragioni.

Le edizioni e/o hanno da poco tenuto a battesimo una collana che raccoglie diversi libri ormai fuori catalogo. Un'operazione di ripescaggio come tante, direte voi, incentrata stavolta su racconti e romanzi brevi dei grandi classici della letteratura straniera.

E invece no. I motivi che la rendono singolare sono, come dicevamo, almeno due.

La prima: ad oggi, non era mai accaduto che un editore per così dire "tradizionale" varasse una collana esclusivamente digitale. E' un dato freddo, che non meriterebbe grande rilevanza, se non fosse che si coniuga (e qui arriviamo al secondo motivo) con un'altra scelta intelligente ed editorialmente piuttosto azzeccata.

E/o ha deciso infatti di rispolverare delle piccole chicche del suo storico catalogo, dando voce alle richieste dei lettori, raccolte su piazze virtuali (Facebook e altri social network) e reali (rassegne e fiere varie).

Ne è venuto fuori un elenco gustoso e piuttosto ragionato (da Il colonnello Chabert di Balzac a Il mare della giovinezza di Platonov) a basso costo per l'editore, che aveva già in casa le edizioni tradotte, ma pure a basso costo per il lettore, visto che i primi dieci titoli saranno disponibili al prezzo di lancio di 1,99 euro.

E, dato che ci siamo, aggiungiamo pure una terza ragione, stavolta di metodo e non di merito: il formato DRM free. Detto più semplicemente: non solo è leggibile da qualsiasi dispositivo (smartphone incluso), ma può essere passato senza limiti da un lettore all'altro.

Una scelta coraggiosa (se si considera che tutte le opere in collana sono come ovvio coperte da copyright) che agevola nella pratica il fruitore più scafato, senza vincolarlo alle rigidità a cui ci ha abituato l'acerbo mercato digitale nostrano.

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
14
Commenti
TUTTI
PIÙ POPOLARI
Loading...
Loading...
Nessun commento inserito
  • Per commentare gli articoli devi essere iscritto a panorama.it
  • Puoi farlo anche utilizzando il tuo account facebook



Speciali

Video Hot